la notte

La notte

vita che si trasforma

diamanti che d’improvviso

risplendono di luna riflessa

ottone che ora

sembra oro raggiante

battiti in ritmi di vita soffocata

allungata con aperol e vino bianco

musica battuta e sospiri teneri

di sorrisi regalati come doni di natale

ma come tutti i natali

sotto un albero dovranno stare

per poi farsi apprezzare

frans261206

Fiocchi ma chiamateli Angeli

0d43145aa36a74ddb6c64c1b04b765cc.jpg
 Ci sono spettacoli che si pagano a caro prezzo
si fanno chilometri per vederlo
sembra una fiera o un circo d’altri tempi
con cavalli elefanti leoni e orsi
Ma quando lo spettacolo sono questi fiocchi
che cadono
mi sembra di tornar bambino mi sovviene quando
il mio papa’ mi ci portava
C’e’ qualcosa di cosi infantile magico e dolce
nel veder cadere cosi lentamente cio’
e la riflessione e’ 
“sembrano angeli in fila che sanno che dovranno cadere”
ma come tutti non vogliono farsi male e rallentano
nella speranza di appoggiarsi magari su un davanzale
oppure su un prato
ma come un desiderio che non cambia a nessun eta’ 
 di prendere il bianco in questione e
lanciarlo contro qualcuno che magari e’ anche antipatico
Nasce da cio’ la dolcezza di quest’evento
insostituibile come nessun altro
la pioggia o la terribile grandine
non competono con questo dolce problema
perche’ risveglia in noi
il bambino che giace un anno ad aspettare quest’evento
Quando non si vedono questi piccoli angeli 
si diventa anche un po’ tristi
col desiderio che l’anno successivo arrivino
L’amara verita’ e’
che a volte ci manca terribilmente
questa voglia di essere bambini
ed il nostro DIO
in qualche modo ci raccomanda di non dimenticar
che dentro ognuno di noi vive quel Peter Pan che
parcheggiamo per l’idea di sembrar e esser adulti.
Io e la mia fantasia vi salutiamo speranzosi
di aver fatto uscir un po’
di quel bambino che c’e’ in voi.
Frans040108  

Fantasia

La fantasia

come un vortice d’acqua in un lavello

l’acqua circola dall’esterno

per poi prendere velocita’

cosi i pensieri si lasciano trascinare

cosi infila infila girano

si accodano insieme alla realta’

che vorremmo vivere

la velocita’ a volte incontrollabile

crea flussi colorati e dissoluti

disegnano quadri astratti o natura morta

come pittori insoddisfatti

li guardiamo e li capovolgiamo

a dare un senso a una fantasia

che non capiamo

ma coloro corrono

come i cerchi infiniti

del sasso che gettiamo nello stagno

da un piccolo gesto crea

cerchi uniformi e concetrici

le nostre fantasie

si allargano si svincolano

per farci capire

che siamo in parte fantasia

come tale a volte va persa

a volte ci rende partecipi

di un disegno piu’ grande

ma da realizzare

frans020108

volano i pensieri

Volano i pensieri

volano le emozioni

di chi disteso se ne sta su un divano

a mirare la notte passare

le ore incanalarsi

verso un alba ricca di misteri

di novita’ che la vita ci riserva

come un fiore spero di sbocciare

ed il sole abbracciare

perche’ il cuore voglio riempire di luce e vita

credente in un sole che scaldi il mio bocciolo

profumo mi lasci emanare

perche’ l’olfatto mi e’stato detto di conquistare

amare e conquistare e’ l’enigma

che la vita mi ha detto d’imparare

come un sognatore vago per il mare

come un conquistatore alla ricerca

di un isola dove approdare

isole vergini erano le conquiste di un tempo

ma il tempo ha violato

i meandri piu’ oscuri di questo vagare

l’isola che non c’e’ forse ora invece c’e’;-)

frans240507

Prigione

A volte una prigione

e’ piu’ confortante di una sala colma di gente

indifferenza come sbarre da segare e vite da legare

odori di liberta’ vecchi e stantii

musica a rallegrare

ma gran poco a confortare

frans211207

Dolce come il veleno

Dolce come il veleno

scende nello stomaco e scalda le viscere

inebriatamente scaldano i ricordi

per farli volare nel sangue

molto lentamente fluiscono

quasi a diventare densi ed opachi

per pian piano fermarsi

quasi a dettagliarti di quali

esperienze ti ha regalato

di come quando vissuti li hai

d’immenso ti hanno illuminato

ma nulla si ferma in questa vita

come il tempo scandisce i tuoi minuti

la lancetta un veleno non puo’ fermare

scorre e porta con se altre esperienze

altri dolci veleni che scorreranno

nel tuo stomaco per scaldarti ancora e

rinsavire da un altro sonno

frans010108

Emozioni

Emozioni

droga di questa vita

spesso ti rapisce

ti porta in mondi dorati ma ogni droga

ti porta in zone buie

dopo averti fatto assaporare quelle lucenti

Come ogni droga sei disposto a soffrire

per poter godere di attimi sublimi

in cui chi  ti emoziona

diventa il tuo dio

Come un drogato ti affidi a lui

perche’ sai  che le emozioni sono a volte

il nettare di cui ti puoi nutrire

Come un ape vai e torni

per riempire quei vuoti

che nella vita si creano

ti nutri e cerchi ancora un po’di viverne

Come sempre

finisci poi per dipenderne

quasi ad assuefarti con esso

diventarne parte e restare sempre la’

Come in una zona dove il bello il bene

il desiderio e il godere mai svanisca

sentirsi re di un regno che non hai

Come se l’illusione sempre resti

riaccendi sempre quel  respiro

che vita ti da’e sogni regala

frans010108