fare felice

fare felice qualcuno e’ come

riempire il cuore di felicita’ di qualcuno

che riconosce il tuo impegno

nell’intento di dargli un equilibrio

quelle poche volte senti la pace pervaderti

riempire di luce quegli angoli

che non pensavi mai di illuminare

con quei colori fatti di

rosso verde giallo azzurro e arancione

come l’arcobaleno di fatto

resta dentro di te sempre un po’ il mistero

di dove partano e dove finiscano

per scovare quel tesoro che la mitologia dice

che la’ ci sia un gruzzoletto d’oro

lasciato da qualche gnomo

la realta’ pero’ e’ che il tesoro vero

e’ la gratitudine dell’evento

del tuo sentirti felice sollevato e

 fiero di cio’ che hai fatto

frans051208

A chi si sente in crisi e non solo economica :-D

Crisi e’ opportunita’,cambiamento e spinta al progresso

Non pretendiamo che le cose cambino se continuiamo a farle allo stesso modo

La crisi e’ la miglior cosa che possa accadere a persone e interi paesi perche’ e proprio

la crisi a portare il progresso

la creativita’ nasce dall’ansia come il giorno dalla notte oscura

e’ nella crisi che nasce l’inventiva le scoperte e le grandi strategie

chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato

chi attribuisce le sue sconfitte e i suoi errori alla crisi

violenta il proprio talento e rispetta piu’ i  problemi che le soluzioni

e’ nella crisi che il meglio di ognuno di noi affiora perche’ senza crisi qualsiasi vento e’ una carezza

 

“l’unica crisi minacciosa e’ la tragedia di non voler lottare per superarla”

Albert Einstein 1879-1955

esile forma di donna

esile forma di donna

sottile come un ago

che si e’ perso in un pagliaglio

perche’ cosi sono le tue idee di me

confuse dentro quella tua testa

che ronza come un vespaio in subbuglio

da un imminente attacco di calabroni

cosi ti comporti con me

il nemico che vuole entrare in te

per portare via l’idea di intimita che hai di te

ma il miele non desidero mangiare

ma solo sentirne il profumo che dolce scalda

i desideri che ho di te

di mettermi seduto su di un prato ad ascoltare la tua voce

che dolce piu’ del miele soddisfa le mie curiosita’ piu’ che la mia fame

come un soldato sono in attenti ad aspettare istruzioni

da te comandante di questo plotone fatto

di tutti i pensieri che ho di te

che aspettano di andare in guerra per te

frans240109

intensamente sei cio’ che vorrei tu fossi

intensamente sei cio’ che vorrei tu fossi

desiderare per poter ammirare la tua bellezza

come il volare della farfalla che si posa su me

con la tua eleganza a farti guardare

il tuo ripartire in volo con ali spiegate

per poi abbracciarmi e tenermi dentro te

per proteggermi con le braccia che non hai

speranzoso che non sia mai l’ultimo

ma uno degli  infiniti che mi darai

cosi l’infinito da desiderare con te e

che ognuno scandisca l’eternita

che ci separa dal termine

che non vorrei mai far accadere

tu farfalla di questo mio finito giardino

te ne voli di qua e di la’

per fermarti ancora su me per poter vedere te

vita bella che mi regali questi momenti

di incanto osservare e leggiadro vivere

frans201208

la mia idea di te

i miei timori sono qui diventate conferme

delle idee che avevo di te

fragile anima in questo mare di convinti

che giorno dopo giorno raccontano del semplice di questo vivere

ma pur consapevole che il troppo scontato non attiva le mie fantasie

quasi a dire che nei dubbi si cela il mistero di questo mio vivere

fatto di lottare e scrivere dei miei avvenimenti

che fugaci passano in queste mani

fatte di lavorare e maneggiare tasti di un terminale

se solo tu non odiassi l’idea di uomo che hai di me

potrei rubare la luna per rincorrere te

anche nelle notti piu’ buie di questo inverno

per farti capace della tua idea sbagliata di me

ma ogni nuovo giorno porta con se una luce discorde

fatta di rugiada o neve che cadra’ su questo vivere

frans240109

sempre si e’ amati

sempre si e’ amati da coloro

che non vorremmo essere amati

mentre gli altri si accingono a non fare

cio’ che vorremmo invece facessero

ed in questi si distinguono i desideri dagli avvenimenti

l’avvenimento avviene che noi lo vogliamo o no e

ci lascia indifferenti

il desiderio invece che avvenisse e

questo turba all’infinito il nostro vivere

frans240109

parole parole parole

parole parole parole

son queste le cose che meglio so dire

del rendere speciale le persone che vicino mi stanno

tutte mi chiamano quando il buio entra nei loro cuori

e il mio si deve attivare per portare un po’ di luce nei loro

quasi che il mio compito preciso sia di allegerirli

dei problemi che la vita gli pone

come un distributore inseriscono il gettone ed il nastro

delle mie esperienze li porta a rifflettere che il mal

e solo un passaggio che porta un po’ di disagio

li traghetto sul mio barcone facendo vedere

il bello del mondo che ci circonda

delle luci soffuse al tramonto e dell’alba del nuovo giorno che verra’

li lascio nel silenzio di un bosco appagante

mentre mi preoccupo di dar pace alla loro fame

che di risposte non sono mai sazzi

alla fine del viaggio con il cuore in mano mi ringraziano

per raccogliere il prodotto che dal distributore e’ sceso

ed infine andarsene per un periodo di tempo sufficiente

per capir che di me non avranno piu’ bisogno

fino al ricomparire di un nuovo bisogno

frans010209

vita incantata finta e bugiarda

vita incantata finta e bugiarda

come una favola non viviamo

vita a  volte circolare semplice e dannata

un sprazzo nel tempo infinito

che ci aspetta al di la’ dell’ eternita

che come nel nostro vivere

e sempre un punto di domanda

le fiabe che da piccoli ci raccontavano

si son riempite di drammi che saltano

da un omicidio ad una strage

musica che non rallegra ma allarma

ma la fiaba dentro rimbalza

da una parete all’altra delle nostre case

di un bambino che sorride del suo crescere

delle tante favole che dovrai raccontargli per portare

del silenzio nei suoi sogni

che a volte verrano distrutti

ma pur sempre certo che qualcuno si realizzera

pur qui la vita sfata la regola che potrai sempre esserci

il mistero dell’infinito che riaccende

le nostre speranze di un vivere proseguire

frans181208

mi manchi tu

vivere che senso ha piu’

se tu continui a mancare

dal mio cuore che non  puo’ battere piu’

perche’ l’amore che avevo ora non ho piu’

del tuo strofinarti contro me

per farmi capire il mio trascurare

ma il mio cuore piange l’amore

che ora viene a mancare

frans251108

la vita e’ cosi fragile

la vita e’ cosi fragile

la morte porta via le gioie di questa vita ad una ad una

sfoglia questa esistenza come una margherita

a cui si strappa i suoi petali

gli avvenimenti piacevoli

alternati a brutte notizie

che vuoto lasciano con la speranza

che prima o poi si possa curare

tutti questi mali che invadono i nostri corpi

che ci mangiano dentro e

portano via i nostri cari i nostri affetti

il nostro vivere diventa un resistere e

cercare di vincere contro un nemico

che si moltiplica per mai dividersi

ma la forza siamo noi

che dentro viene corrosa

ma quale e’ il male da sconfiggere

il troppo vivere o

il lasciarsi perdere

nel destino che ci unisce

frans151008