stelle e vacanze

Non sempre

se con il naso all’ insu’

vedi un infinita’ di puntini luccicanti bianchi

questo voglia

per forza dire

d’essere al cospetto

di una bellissima stellata

potresti a tua insaputa

trovarti in una tormenta di neve

frans310709

 

Con la presente infine augurare

a tutti voi di rinfrancare il vostro spirito

e di vivere felicemente queste vacanze

toda joia

frans 😀

Giocate con me?

N.d.frans era diverso tempo che pensavo ad una canzone e

questa notte risentendola di fronte la Tv l’ho trascritta a modo mio

 caricami il cuore

fammi sentire ancora bambino

perche’ il mio cuore

ne sente il bisogno

caricami il cuore e lasciati andare

caricami il cuore perche’ chi non ama

non si lascia andare

ogni giorno ti chiamo al telefono

la segreteria risponde che non sei rintracciabile

capisco che mi stai lasciando andare

stai lasciando quest’amore tra i tuoi rifiuti

caricami il cuore

perche’ mi sento incantato da te

in uno stato d’estasi

mentre tu sai che possibilita’ non ho con te

caricami il cuore

lasciami andare per la mia strada

mi torturi di giorno e di notte

e mi costringi ad una vita di miseria

tanto a te non importa niente di me

caricami il cuore

fammi sentire ancora bambino

e poi decidi in fretta di quest’amore

frans280709 prime ore del mattino

qualche aforisma

Bisogna vivere la vita guardando avanti,
ma per comprenderla bisogna guardare indietro

~ oresto ~

E’ più importante che una donna sia felice, che fedele.
Perché una donna felice non tradisce.
Una donna felice è fedele.
Non ha bisogno di nient’altro.

~ Fabio Volo ~

Non serve strappare le pagine della vita,

basta saper voltare pagina e ricominciare!

~ j. Morrison ~

A voi il mio pensiero giornaliero

A voi

che di giorno in giorno

leggete cio’ che scrivo

anche se per me siete molto di piu’

di semplici lettori

voi siete il mio piccolo palcoscenico

e non il mio pubblico

da dove

un giorno si e un giorno no

esprimo qualche mio pensiero

mi accorgo di quanto c’e’ di vivo

in questa piccola parentesi di mondo

di quanto interesse o curiosita’

c’e’ in tutti noi

di quanta fame ci sia da sfamare e

di compagnia da fare

me ne accorgo soprattutto quando

quando qui qualcosa non scrivo

nei giorni alterni del mio non scrivere

le barre verticali scendono

e le pagine non vengono lette

capisco che se pur poco

questo piccolo angolo diventa un mondo

ed io qui rifletto e

mi sento quasi in dovere

di qualcosa scrivere per allietare

qualche vostro istante

mentre per me il piacere

di godere della vostra compagnia

frans230709

 

p.s.un ringraziamento a Vasco per un piccolo passaggio qui sopra scritto

 

 

Data
Visite Pagine
01/07/2009 75 1.651
02/07/2009 68 1.406
03/07/2009 43 91
04/07/2009 45 92
05/07/2009 45 189
06/07/2009 65 1.446
07/07/2009 58 763
08/07/2009 64 1.398
09/07/2009 63 3.107
10/07/2009 81 142
11/07/2009 40 101
12/07/2009 31 1.253
13/07/2009 49 169
14/07/2009 49 92
15/07/2009 56 2.027
16/07/2009 55 2.182
17/07/2009 54 1.655
18/07/2009 35 1.079
19/07/2009 45 170
20/07/2009 43 84
21/07/2009 68 2.423
22/07/2009 64 132

 

Randolph Frederick Pausch

N.d.frans se avete tempo leggetela riprende anche costui l’importanza di essere a volte bambini 😀
L’ultima lezione tenuta da Randolph Frederick Pausch, professore di informatica all’Università di Pittsburgh (Pennsylvania) consapevole di stare morendo a causa di cancro al pancreas. Bellissima e commovente conferenza che non parla della morte ma del senso della vita, di come viverla e realizzare i proprio sogni… – “L’esperienza è ciò che ottieni quando non sei riuscito a ottenere ciò che volevi”. – “Ogni ostacolo, ogni muro di mattoni, è lì per un motivo preciso. Non è lì per escluderci da qualcosa, ma per offrirci la possibilità di dimostrare in che misura ci teniamo. I muri di mattoni sono lì per fermare le persone che non hanno abbastanza voglia di superarlo. Sono lì per fermare gli altri”. – “Quando fai qualcosa di sbagliato e nessuno si prende la briga di dirtelo, significa che è meglio cambiare aria. Chi ti critica lo fa perché ti ama e ti ha a cuore”. – “Mi lamentavo con mia madre di quanto fosse difficile quell’esame all’università, e di quanto fosse spaventoso. Lei si inclinò verso di me, mi diede un buffetto sulle spalle e mi disse: «Sappiamo bene come ti senti, tesoro, ma ricorda, tuo padre alla tua età combatteva contro i tedeschi»”. – “Sto per morire e mi sto divertendo. E continuerò a divertirmi ogni giorno che ancora mi resta da vivere. Perché non c’è un altro modo per farlo”. – “Non perdete mai la capacità di stupirsi tipica dei bambini. È troppo importante. È quella a spingerci ad andare avanti, ad aiutare gli altri“. – “Ho una mia teoria sulle persone che provengono dalle famiglie numerose: sono persone migliori degli altri, perché hanno dovuto imparare come andare d’accordo con gli altri”. – “Non si può arrivare in cima da soli. Qualcuno deve aiutarti. Io credo nel karma. Credo che si riceve ciò che si è dato“. – “Non lamentatevi. Lavorate più duramente. Non cedete. L’oro migliore è quello che giace in fondo ai barili di merda”. – “Se vivrete nel modo giusto, il karma si prenderà cura di sé. I sogni verranno da voi”. -“La fortuna è quel momento in cui la preparazione incontra l’opportunità” [Nota: questa frase è un noto modo di dire, l’ha citata ma non è sua] -“La fortuna ce la creiamo da soli, chi più sa più vale.” Randolph Frederick Pausch (Baltimore, 23 ottobre 1960 – Chesapeake, 25 luglio 2008)

ligabue

c’è chi mi vuole come vuole
un po’ più santo
più criminale
e un po’ più nuovo
un po’ più uguale
mi vuole come vuole
c’è chi mi vuole per cliente
chi non mi vuole
mai per niente
e c’è chi vuole le mie scuse
che ciò che sono l’ha offeso
di un po’: te come ti vogliono?
di un po’ tu come ti vuoi? tu come ti vuoi?
sono vivo abbastanza
sono vivo abbastanza
per di qua
comunque vada
sempre sulla mia strada

c’è chi mi vuole più me stesso
e più profondo, più maledetto
e bravo padre e bravo a letto
c’è chi mi vuole perfetto
di un po’: te come ti vogliono?
di un po’ tu come ti vuoi? tu come ti vuoi?
sono vivo abbastanza
sono vivo abbastanza
per di qua
comunque vada
sempre sulla mia strada

Pensiero Giornaliero

Amore

desiderio infinito che mai si placa

come un elastico

allunga se stesso

per tornare sempre

al suo stato naturale o

tendere a spezzarsi

ma noi anime in pena

cerchiamo sempre l’evolversi

perche’ mai contenti

vogliamo sempre il cambiamento

di questo sentimento

che altro non vuole

che essere dissetato dal nostro dare

frans210709