la mia amica

ci son notti in cui la mia amica mai arriva

la invito spesso a farmi compagnia

ma l’assenza la colmo con ore di programmi

di fantasia o eventi catastrofici

che raccontanti sembrano ingiustizie accadute

ad indicare di errori ripetuti

ci son notti in cui la mia amica mai arriva

pur passando dal soggiorno alla camera da letto

incomincio a a vedere i miei ricordi che lenti

ricominciano a dolorare i miei pensieri

frans061009

Pensieri Vari 2009

la solita storia

di incontrarsi conoscersi ed amarsi

con l’intima idea che forse sara’ infinito

come quando si accende una sigaretta

quella dolce speranza di non finirla in fretta

frans211109

 

Danzo e canto per rallegrarmi

in questi giorni tutti uguali

fatti di monotonia e sigarette accese

ad aspettar il giorno finire

fran051209

Ci corre tra essere ed illudersi di essere

l’idea di noi a volte distorta ci rende vittime e carnefici di noi stessi

frans211109

guardare il mare e lasciarsi portare al suo limite

per rincorrere il sole che al di la’ sta andando

frans211109

Non siamo cio’ che diciamo

ma cio’ che facciamo

che dell’amore parliamo

spesso dell’amore altrui

perche’ del proprio lo si puo’ solo fare

frans170809

Sopita te ne stai anima mia

Sopita te ne stai anima mia

triste ad aspettar la primavera arrivar

nei grigiori di questi giorni che luce

non portanto agli occhi tuoi

le lacrime opaca fanno la vista tua

ma il sol ancora tornera’ a

illuminare i sogni tuoi

perche’ tutto succede

finche’ la tristezza da te non se ne va

ma la forza troverai per uscir

da essa per poter mirar

rondine tornare a rallegrar

le giornate tue

ingrigisciti oggi

a versar acqua sulle dune del deserto tuo

perche’ presto vedrai il mar

in lui immergerti per poi risalir

la battigia ed aspettar

il nuovo caldo sol a

dipingere i giorni tuoi

per tornar a rallegrar l’anima mia

frans051209

RyanAir-the best company

Frans: ma non e’ che gli altri vettori vogliono fermare Ryanair in questo modo….perche’ gl’italiani devono pagare sempre di piu’?

Niente più voli Ryanair in Italia dal prossimo 23 gennaio. Deciso e vulcanico come sempre, il numero uno della compagnia low cost irlandese, Michael O’Leary, decide di andare allo scontro duro con l’Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile). Anche a costo di rimetterci quote di mercato e, dunque, quattrini. Motivo del contendere le ordinanze con cui l’Enac avrebbe imposto, è l’accusa di Ryanair, forme di identificazione dei passeggeri «non sicure».
Nella sostanza, una patente, il badge dell’ufficio o una semplice licenza di pesca avrebbero lo stesso valore dei tradizionali documenti di riconoscimento, spiega la società. Ryanair sottolinea che al momento della prenotazione online, i viaggiatori sono tenuti ad acconsentire a una semplice regola: presentarsi all’imbarco muniti di passaporto o carta d’identità, una procedura fondamentale per assicurare la sicurezza dei voli

Aforismi Natale 2

Il Natale è il momento in cui tutti vogliono il loro passato dimenticato ed il loro presente ricordato.”
(P. Diller)

“Cari amici anziani, ogni momento dell’esistenza è un dono di Dio.”
(K. Wojtyla)

“Il primo pensiero di Dio fu un angelo. La prima parola di Dio fu un uomo.”
(K. Gibran)

“Come arrivano lontano i raggi di quella piccola candela: così splende una buona azione in un mondo malvagio.”
(W. Shakespeare)

“Rallegratevi con i lieti e piangete con chi piange.”
(S. Paolo)

“L’amore, al pari della preghiera, è una forza e un processo evolutivo. E’ curativo. E’ creativo.”
(Z. Gale)

“Non è strano che a Natale qualcosa ti faccia rattristare tanto? Non so esattamente cosa ma è qualcosa a cui non dai molta importanza non avendolo provato in altri momenti.”
(K. Bosher)

Rain Man is death

L’uomo che ispirò il personaggio di “Rain Man” (film del 1988 vincitore di 4 Oscar, tra cui quello di miglior attore attribuito a Dustin Hoffman) è morto per arresto cardiaco a 58 anni nell’ospedale di Murray (Salt Lake City). Kim Peek aveva una memoria prodigiosa. Secondo il padre, poteva leggere un libro una sola volta e impararlo a memoria. Lo sceneggiatore Barry Morrow lo prese a modello per il personaggio di Raymond Babbitt di “Rain Man

Kim Peek era affetto dalla nascita dalla cosiddetta “sindrome del saggio”, un ‘puzzle’ scientifico che ha appassionato i ricercatori, compreso quelli della Nasa, derivato da una disfunzione neurologica rarissima che occorre nel 10% delle persone affette da autismo. Si sono registrati casi di questa sindrome in seguito anche ad altre patologie neurologiche o a lesioni. Le persone come Peek (in tutto nel mondo ce ne sono una cinquantina) dimostrano, in genere fin da molto piccole, abilità eccezionali in determinati campi dello scibile e una memoria eccezionale. Finora, nessuno è stato in grado di spiegare con esattezza le singolari caratteristiche di Peek.

frans: Lo sapete quale era il suo passatempo prefererito? di passare pomeriggi interi a memorizzare l’elenco del telefono.

toda joia