ho bisogno di silenzio by alda merini

Ho bisogno di silenzio
come te che leggi col pensiero
non ad alta voce
il suono della mia stessa voce
adesso sarebbe rumore
non parole ma solo rumore fastidioso
che mi distrae dal pensare.

Ho bisogno di silenzio
esco e per strada le solite persone
che conoscono la mia parlantina

disorietate dal mio rapido buongiorno
chissà, forse pensano che ho fretta.

Invece ho solo bisogno di silenzio
tanto ho parlato, troppo
è arrivato il tempo di tacere
di raccogliere i pensieri
allegri, tristi, dolci, amari,
ce ne sono tanti dentro ognuno di noi.

Gli amici veri, pochi, uno ?
sanno ascoltare anche il silenzio,
sanno aspettare, capire.

Chi di parole da me ne ha avute tante
e non ne vuole più,
ha bisogno, come me, di silenzio.

Alda Merini

Se il mondo fosse…canzone dj ax !!!

Invidio ai sordi la capacità di ascoltare con il cuore ma,
invidio ai ciechi la capacità di guardare sempre un po’ più in là
invidio ai muti la capacità di dire tutto con uno sguardo
Io che ho tutto al mio posto, invece, non vedo, non sento, non dico altro
Se il mondo fosse cieco ascolterebbe musica due volte tanto,
non avresti pregiudizi verso qualcun altro,
tutti siederebbero allo stesso tavolo,
tutti sarebbero sè stessi e non quello che appaiono.
Se il mondo fosse sordo dimostrerebbe amore con i fatti, non con le parole
Se il mondo fosse muto non direbbe le bugie,
sarei sincero con mè stesso, anch’io senza le mie,
Se il mondo non avesse il tatto, baby tu ed io,
saremo più insensibili a uno schiaffo e più sensibili a un addio,
se il mondo fosse senza odore, okay, non mi farei igannare dal profumo della vita che vorrei
Se il mondo fosse cieco sarei Stevie Wonder,
se il mondo fosse sordo sarei Beethoven
Se fosse cieco gli guarderei le pupille,
la verità è negli occhi, come in bocca dopo 10 birre
Zio casca la terra e casca il mondo,
se il mondo fosse cieco non potrebbe vederci che andiamo a fondo,
se fosse muto non potrebbe chiedere aiuto,
se fosse sordo, non sentirebbe il dolore, punto.

Forse la vita è il bene più caro,
se il mondo fosse un regalo ,
se non contasse quanto denaro,
se il mondo fosse un regalo,
se Dio camminasse tra gli uomini,
se il paradiso fosse qui,
se il mondo fosse un regalo.
Se il mondo non fosse cieco la saprebbe che è rimasto al buio,
che dentro è marcio come un frutto nel sole di luglio,
e non vi sembra assurdo, che se il mondo ci sentisse ammetterebbe che la maggioranza è triste,
invece di dimostrarci senza tatto che Galileo si sbagliava di fatto perchè il pianeta è piatto
e da mò che il mondo ha perso il gusto,
forse Gesù era solo un uomo giusto, forse Gesù era a Woodstock,
se il mondo fosse nostra madre potremmo stringerlo più forte e smetterebbe di tremare, vorrebbe bene ad ogni figlio in modo uguale, potrebbe dire alle città di smettere di fumare
se il mondo fosse cieco non vedrebbe il sole, ma darebbe più valore a tutte ste parole , sarei meno attaccato ad ogni cosa materiale, sarei meno distaccato, sai che ti saprei ascoltare,
se il mondo fosse muto parlerei col corpo in un minuto, capiresti se ti sto chiedendo aiuto
se fosse sordo non saprebbe quanto fa la musica, a volte una canzone salva delle persone

quando l’anima

quando l’anima diventa sincera
quando l’anima non è più prigioniera
quando il mio cuore
e’ lontano dalla mia mente
quando ogni cosa la si pensa semplicemente,
quando la mia fantasia diventa luce colore e tela
è allora che sgorga preziosa la poesia
E’ sete la mia di fresca poesia
che scivola lentamente come una preziosa sorgente

frans04072012

 

 

solo con me stesso

Solo con me stesso
in un silenzio sconosciuto
Una mente tradita da una paura timorosa
Parole ancorate sulle labbra
fatto di tremolanti attese
un disordinato tormento
di un’anima che si smarrisce
e si ritrova nel pensiero più semplice del mondo
Dove il mondo è la raccolta d’ogni solitudine
vissuta pensando al tuo cuore
frans25062012

Mi e’ RimAsto di te

mi è RimAsto di te

quello che il giorno colora
il tocco della tua mano
la foglia che profuma

il primo sorriso che mi avevi fatto
il profumo tuo che deciso odoravo
la verde nostalgia della tua compagnia

mi è RimAsto di te
il cuore che mi hai dato
la mano sconosciuta che accarezzavo

mi e’ RimAsto di te
il sogno che ho sognato insieme a te

frans28062012

 

Volevo essere diverso da lui

volevo essere diverso da lui
desideravo di lui solo il meglio
ed alcuni dicono neanche quello
e gettare il peggio perche’
volevo essere diverso da lui
perche’ mio padre e’ stato un uomo
troppo uomo in famiglia
nelle difficolta’ faceva
del suo meglio e a volte non era il meglio per noi
mio padre ha un cuore grande talmente grande
che nonostante i 3 infarti 
continua a vivere gioire e soffrire
volevo essere diverso da lui
perche’ tempo di essere giovane e felice non l’ha mai avuta
e cio’ si ripercuoteva sugli umori della sua maturita’
del vivere giornaliero fatto di sacrifici e mancanze
volevo essere diverso da lui
ma ho capito di essere simile a lui
e mi rende difficile il mio vivere
ma non ce niente da fare siamo farina
migliorata e fresca perche’ di nuova raccolta
ma comunque dello stesso sacco
volevo essere diverso da lui ma mi trovo
ad ammettere che sono simile a lui
e che solo adesso riesco a capire di esserlo
volevo essere forse migliore ma cio’ che posso
fare adesso e solo il forse
frans18052012