mi sento un eroe a tempo perso

tratto dalla canzone di rino gaetano !!

mi sento un eroe a tempo perso a sbarcare il lunario ogni giorno in pezzo di vita

dove ormai ci sentiamo degli inutili eroi per salvare le nostre vite

in un tempo di crisi dove per risparmiare si rinuncia al superfluo

ma ormai di superfluo e’ anche il mangiare

si mi sento un eroe a tempo perso

di ogni mese che inizia e devi incominciare subito a fare compromesso

con un conto in banca che segna sempre il tormento di un altro mese

si mi sento un eroe a tempo perso

e proprio come gli eroi muoriamo per salvare

eroi proclamati che di parlare ci hanno sgonfiato i portafogli

si mi sento un eroe a tempo perso sperando ogni giorno di aver piu’ tempo

per fare l’eroe

frans12062013

 

Song of solitude by Son pascal

 

I’d like to write a song of solitude, so heavy on my heart 

it’s just to set my loneliness, just to set it apart 

a little song of solitude, so heavy on my head 

to let you know that suffering won’t take your place instead 

 

so tell me why don’t we go back in time, why don’t we sleep 

every moment in time would be so sweet 

 

this song has not to be in solitude, so heavy on my pain 

it’s just to show my loneliness is never to refrain 

but if you try to come back to me, not keep me waiting too long 

i’d leave my guitar cause i’d never write this song 

 

so tell me why don’t we go back in time, why don’t we sleep 

every moment in time would be so sweet 

 

this song has not to be in solitude, so heavy on my pain 

it’s just to show my loneliness is never to refrain 

but if you try to come back to me, not keep me waiting too long 

i’d leave my guitar cause i’d never write this song 

 

so tell me why don’t we go back in time, why don’t we sleep 

every moment in time would be so sweet…so sweet

mi han detto che la felicita’

mi han detto che la felicita’ e’ come un bicchiere

a volte si colma fino al punto da traboccare

altre invece dove si svuota 

come ubriachi facciamo roteare il bicchiere

alla ricerca dell’ultima goccia

mi han detto che la felicita’ e’ come una droga

che piu’ ne assumi e piu’ ne vorresti

come drogati ci facciamo per prolungare 

quel torbido benessere illusivo

mi han detto che la felicita’ ci avvolge e 

allieta il nostro vivere

mi han detto che la felicita’ e’come un volo di farfalla 

bello inteso fragoroso ma fragile allo stesso tempo

mi han detto che la felicita’ e’ un soffio di vento

che ci porta’ come foglie dove il destino decide per noi

ma le foglie a volte cadon giu’ e restano al riparo del

loro albero a protezione del territorio di appartenenza

mi han detto che la felicita’ fin che ce ne e’ meglio godersela

ma di felicita’ noi siamo ingordi e vorremmo sempre averne

mi han detto che la felicita’ e sorella della tristezza

ma a volte il pensiero che mi sconvolge 

che forse senza felicita’ si vivrebbe meglio

nessuno mi ha mai detto che per quanta felicita’ ricevero’

tanta altra tristezza ne dovro’ portare e sopportare

frans29052013